Archivio della categoria: Services

schermata-2018-12-03-alle-09-34-47

Insieme per gli altri – 4 Services in uno

Lavorare insieme per un mondo migliore credo sia lo spirito che ci unisce e che ci caratterizza. Come tutti gli anni, sabato 24 novembre abbiamo vissuto una giornata intensa in occasione della 22.ma giornata nazionale della colletta alimentare. I Soci del Lions Club di Rapallo Host, da sempre sono in prima fila per questa impegno assistenziale umanitario, hanno partecipato a questa importante iniziativa. In tutti Italia con la partecipazione di circa 13000 supermercati si è vista la risposta festosa di oltre 5 milioni di persone accolte da 150.000 volontari. La raccolta ha prodotto un risultato di cibo donato equivalente a circa 16,7 milioni di pasti. La giornata, assistita da un tempo benevolo, è stata altamente proficua. I vari soci volontari e relativi consorti, che mi è gradito ricordare in ordine di turno al servizio, sono stati: Gaia Mainieri, Marino Marchetto, Enzo Brambilla (Presidente), Mario Restano (Past Presidente), Cristina Della Costa, Paola Preda, Sandro Olcese, Alessandro Santini, Ritella Oddone, Magri Benedetta, Simone Motta e Lelio Milanti. A tutti loro va un particolare ringraziamento ed un apprezzamento per la sensibilità e l’impegno. Sono state 12 ore di intenso lavoro che si e concluso con una raccolta di oltre 325 kg di alimenti pari ad una crescita dell’8% rispetto lo scorso anno. Questo segno di condivisione per quanti sono nel bisogno rappresenta la continuazione e la coerenza dello spirito lionistico che ci unisce. Nel titolo ho scritto “quattro service in uno”. Infatti la partecipazione alla 22.magiornata nazionale della raccolta alimentare è stata solo l’inizio di altre tre importanti attività. Infatti sabato 1° dicembre presso il Villaggio del Ragazzo di San Salvatore dei Fieschi si è celebrata la cerimonia conclusiva, alla presenza di sua Eccellenza Mons. Alberto Tanasini, per la consegna degli alimenti in favore della “Mensa dei Poveri” gestita dai Frati Cappuccini di Santa Margherita Ligure. Come sempre il nostro Club è stato presente sia nella fase organizzativa sia in quella contributiva. L’apporto di alimenti e doni per la lotteria di beneficenza ha evidenziato la nostra significativa partecipazione. Infine da ricordare le prossime due iniziative che si ripetono ogni anno in occasione delle feste natalizie: la donazione a famiglie bisognose di oltre 75 scatoloni di generi alimentari di prima necessità e 10 scatoloni di generi per l’infanzia a favore del C.A.V. Centro di Aiuto alla Vita. Coerenti con gli scopi e l’etica del Lionismo continuiamo a lavorare per costruire una comunità migliore all’insegna della solidarietà, della tolleranza e dell’empatia.

paccoalimentare

22^ Raccolta alimentare

Annuale appuntamento, presso il Carrefour Express di Rapallo in Via della Libertà 60, per uno dei Services più importanti a cui il nostro Club partecipa, la 22^ Raccolta Alimentare. Sono, quindi, molti anni che i Soci del Club si adoperano per il supporto alla raccolta di beni alimentari di prima necessità da devolvere all’organizzazione che si occupa della distribuzione agli enti bisognosi. Gli sforzi non si sono rivelati vani, infatti, sono stati raccolti 30 pacchi. Un particolare ringraziamento al Coordinatore del Service Marino Marchetto ed ai Soci che ne hanno reso possibile la riuscita.

p1310108

Passaggio delle Cariche

Giovedì 28 Giugno Yachting Club Rapallo

pentagram-900x480

Nuovo Inno LCR

Sulle note del famoso brindisi de “La Traviata” di Giuseppe Verdi, il Comitato “Musica e Cultura”, presieduto da Stefano Paolo Pescia, ha voluto dare corpo ad un desiderio del Presidente Mario Restano, scrivendo il testo di un inno che potesse dare, anche musicalmente, un’immagine immediata e compiuta del nostro Club e che potesse essere cantato da tutti nel corso dei nostri meetings: l’ INNO DEL LIONS CLUB RAPALLO.

MUSICA
Serviam, noi serviamo nel mondo intero
ed è ciò che sentiamo nel cuore
e noi là, e noi là dove esiste il dolore
noi là di sicuro sarem.
Nel Lions Club di Rapallo
uniti noi lavoriamo
per questo noi là ci siamo
dovunque il bisogno sarà.

Serviam, noi serviamo nel mondo intero
ed è ciò che sentiamo nel cuor.

MUSICA
Serviam, noi serviamo nel mondo intero
ed è ciò che sentiamo nel cuore
e noi là, e noi là dove esiste il dolore
noi là di sicuro sarem.

Sorelle e fratelli sinceri,
agli altri noi spesso pensiamo,
e sempre noi diamo una mano
per il ben della nostra città.

Serviam, noi serviamo nel mondo intero
ed è ciò che sentiamo nel cuor.

MUSICA
Nel Lions Club di Rapallo
uniti noi lavoriamo per questo noi là ci siamo
dovunque il bisogno sarà.

Serviam, noi serviamo nel mondo intero
ed è ciò che sentiamo nel cuore
e noi là, e noi là dove esiste il dolore
noi là di sicuro sarem.

bfee3c3b-b4ab-4651-a412-aeb96442b148

Concorso Castello di Rapallo – Premiazione degli elaborati vincitori

Rapallo, ecco i progetti vincitori del Concorso internazionale per la valorizzazione del Castello. La classifica del Concorso è dunque la seguente: – PRIMO PREMIO (di 2500 Euro, offerto dal Lions Club Rapallo): gruppo di Lorenzo D’Apuzzo e Sonia Bonaiuto – SECONDO PREMIO (di 1500 Euro, offerto da Duferco Energia): Alessio Granata – TERZO PREMIO (di 1000 Euro, offerto da Latte Tigullio): gruppo di Giacomo Didiano, Nicoletta Bordoni e Alessandra Zambolin – MENZIONE SPECIALE della Giuria per il gruppo di Federica Recla ed Elisa Rocchi e il gruppo di Livia Vailati e Alessandra Rossi.

whatsapp-image-2018-03-28-at-10-52-341

Concorso Castello di Rapallo – Conferenza Stampa

Conferenza stampa per la presentazione degli elaborati vincitori del concorso di idee per la valorizzazione del Castello di Rapallo – 28 Marzo 2018

Vivacizzare il confronto tra le idee e le proposte progettuali che possano esprimere al meglio l’identità storica del Castello di Rapallo, figurandone un uso ottimale e continuativo per residenti e turisti.

Era questo, il tema principale del bando del Concorso Internazionale di Idee per la valorizzazione dell’Antico Castello sul Mare – oggi importante sede museale – promosso dal Lions Club Rapallo in collaborazione con Duferco Energia e Latte Tigullio-Centro latte Rapallo.

L’iniziativa, rivolta a tutti gli studenti delle università italiane e straniere (con particolare riferimento alle Facoltà di Architettura e Storia dell’Arte), offriva la possibilità di partecipare sia singolarmente, sia costituendo un gruppo di lavoro.

Il riscontro? Decisamente positivo. Numerose sono state le risposte al bando di concorso e davvero interessanti, le idee emerse dagli elaborati che la giuria tecnica ha decretato vincitori dei tre premi in palio.

«Vorrei in primo luogo esprimere la mia personale soddisfazione e manifestare l’orgoglio del Lions Club Rapallo per l’ottima riuscita dell’iniziativa, conseguita soprattutto grazie all’impegno, alla competenza ed alle capacità dimostrate da tutti i concorrenti – commenta Mario Restano, presidente Lions Club Rapallo – I lavori, a detta soprattutto dei membri della Giuria, contengono elementi di qualità, sia per i contenuti che per il livello di cura espresso dalle efficaci tecniche rappresentative: le idee sviluppate non mancheranno perciò di sollecitare l’interesse generale in occasione dell’esposizione dei progetti. Nell’assegnare i premi mi preme anzitutto ringraziare tutti i partecipanti, senza sminuire l’opera di chi infine non risulta iscritto in classifica, spronando tutti nel cammino intrapreso, con i migliori auspici per i prossimi concorsi e per i traguardi professionali a venire».

«Trovo geniale l’idea di valorizzare giovani progettisti e, nel contempo, rispondere alle esigenze di rinnovamento di quello che è il simbolo di Rapallo – osserva il sindaco Carlo Bagnasco – L’amministrazione comunale provvederà ad estrapolare il meglio delle idee contenute in ciascun progetto partecipante al Concorso in fase di progettazione di un piano di riqualificazione dell’Antico Castello sul Mare. Si potrebbe valutare anche l’ipotesi di dare realizzazione ad alcune di queste idee per un periodo temporaneo, sei mesi o un anno, magari contando sul supporto di sponsorizzazioni per avere un richiamo mediatico nazionale».

«Questo concorso di idee è una splendida iniziativa che corona il 60esimo anniversario della fondazione del Lions Club Rapallo: sessant’anni di importante e fattiva presenza in città grazie ad innumerevoli service – sottolinea il presidente del consiglio comunale, Mentore Campodonico – Gli elaborati sono di assoluto interesse e offrono spunti importanti per la valorizzazione e una migliore fruizione dell’Antico Castello sul Mare. Ringrazio il presidente del Lions Club Rapallo Mario Restano, i past president Stefano Paolo Pescia e Ivano Erba, i membri della giuria tecnica e tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione del Concorso».

I progetti – come spiega Ivano Erba, architetto ed esponente della giuria tecnica – sono in totale sette, pervenuti da tutta Italia. Gli elaborati – che dovevano rispondere a particolari caratteristiche come fattibilità, originalità, accessibilità – prevedono un restyling non solo esterno, ma anche all’interno della struttura, con soluzioni innovative per l’area espositiva.

img_8289

Charity Golf Championship

Golf e Tennis Club Rapallo
25 Marzo 2018
Il nostro Club ha partecipato anche quest’anno ad un service del circuito di gare di golf avente lo scopo di donare ad un non vedente un cane guida addestrato presso il Servizio Cani Guida dei Lions con sede a Limbiate. Alcuni nostri soci hanno contribuito a tutte le attività pratiche per lo svolgimento della manifestazione.

 

dscn5822

Visita dei Gemelli Francesi 25,26,27 Maggio

“Gemellaggio a Rapallo”

Venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 maggio 2018
Caro Presidente Mario RESTANO, cara Paola, care amiche, cari amici del Lions Club di Rapallo, cari amici di Lyon Ouest,

Come esprimere la nostra gioia nell’ essere accolti in questo magnifico angolo di Liguria, in riva al Mediterraneo, il mare che ci unisce ?

La nostra delegazione, oggi, vuole essere non solo la testimonianza spontanea e sincera del nostro profondo attaccamento; ma anche la conferma della nostra bella amicizia costruita nel tempo con molti di voi presenti qui questa sera.

Siamo tornati per dirvi tutto il piacere di incontrarci e condividere gli stessi valori morali e umani, la stessa cultura, la stessa generosa attenzione rivolta ai più svantaggiati.

È ancora per rimarcare quanto sia affascinante il vostro paese, per il suo genio creativo, il senso del bello, la raffinatezza coltivata da una lunga storia e da un passato artistico senza precedenti, doti che ci affascinano e ci seducono a un tempo. 

Per noi francesi l’Italia è il paese del buon vivere, un magnifico museo all’aperto e un faro per la cultura.

Sono passati 54 anni da che si sono stretti legami trai i nostri club. Ogni anno si rinnovano incontri sia in forma ufficiale sia sotto forma di inviti privati tra amici ormai di vecchia data.

Il centenario del Lionismo nel 2017, celebrato solennemente in Camargue dai nostri due club, è una dimostrazione di ciò che più di 1.300.000 leoni possono ottenere in tutto il mondo in molti campi umanitari e culturali.

Questo importante evento di Lionismo dovrebbe incoraggiarci a mantenere la fiamma della nostra amicizia fatta di stima, di rispetto e di convinzioni condivise, invitandoci anche a pensare a cosa potremmo fare insieme, in una comunità di opinioni attorno a un progetto il cui obiettivo sarebbe cosi sociale come culturale.

Abbiamo molto tempo per discuterne, sapendo che tale progetto potrebbe tanto più rafforzare i nostri legami già tanto stretti.

Questo è, caro Mario, cari amici di Rapallo, il messaggio che il club che presiedo vuole rivolgervi, sottolinenando ancora una volta l’emozione e la gioia nel ritrovarci insieme questa sera.

Bernard BOURGEOIS

 

“Jumelage 2018”
Discours, soirée de Gala, 25 mai 2018, Président Mario RESTANO

Monsieur le Président du club de Lyon OUEST, Bernard BOURGEOIS, chers amis français, Mesdames, Messieurs, chers amis Lions, je vous renouvelle mes souhaits de bienvenue et vous remercie, tous, très sincèrement, pour votre présence ici ce soir, ce que j’apprécie beaucoup, et tout particulièrement de la part de nos chers invités.

56 années se sont écoulées depuis qu’en 1962 des membres visionnaires de nos deux clubs, dans une période pas si lointaine de la tragédie humaine de la 2eme guerre mondiale où Italiens et Français s’affrontèrent, décidèrent de poser les bases de notre jumelage, anticipant ainsi de beaucoup l’esprit de l’Union Européenne d’aujourd’hui.

A cette occasion, il m’est très agréable de rappeler la célébration de notre jumelage le 22 septembre 1962, dans la Maison des Princes de Pérouges reprise ensuite le 22 juin 1963 au Château de Brown à Portofino.
Ce que nous renouvelons tous les ans depuis cette période par nos visites alternées, mais surtout qui se perpétue au travers de nos engagements et exemples réciproques dans la construction d’un monde meilleur.

Notre unique engagement de LIONS est la solidarité, qui rassemble hommes et femmes, améliore notre vie, nos familles et notre territoire, nous donnant l’espoir d’un monde meilleur.
J’ai eu la chance de rencontrer quelques-uns des amis français présents ici ce soir et j’ai pu en apprécier la profonde sensibilité envers les thèmes du service qui nous unissent. Cette relation heureuse et spontanée avec le club de Lyon Ouest nous a permis de consolider les amitiés au travers de leur reconnaissance de notre action.

Nous pouvons être orgueilleux de cet engagement permanent autour de notre jumelage qui démontre l’intérêt de nos deux clubs pour un esprit de compréhension et d’entente entre les peuples, pilier de la paix et du progrès culturel et économique. Ce n’est pas par hasard que le développement de ce principe soit l’un des principaux objectifs du Lionisme.

Notre passion pour notre jumelage est fraiche comme le premier jour de sa création et a résisté valeureusement aux crises, chutes d’intérêt et aux tourments que nous avons parfois rencontrés.

C’est un grand honneur pour nous de vous avoir ici ce soir et il m’est très agréable d’adresser de sincères remerciements à chacun d’entre vous particulièrement. J’aurais également une pensée de reconnaissance pour tous nos amis disparus qui nous ont laissé en héritage un message, plus que cinquantenaire, de responsabilité et d’engagement ambitieux.

Avec un tel exemple nous pouvons continuer ensemble à construire un monde de paix et de prospérité au service de nos communautés, fiers et orgueilleux d’appartenir à deux clubs qui ont su porter haut les valeurs du Lionisme.

Mario RESTANO

dscn5429

Charter Night 8 Marzo 2018

62° Compleanno del nostro Club, l’occasione giusta per commemorare a dovere la nostra storia e ieri sera all’hotel Excelsior si è svolta la nostra serata Charter con la visita del nostro Governatore Ing. Giovanni Castellani, che ha dato all’incontro la giusta istituzionalità.
Tenutosi prima di cena, un ristretto Consiglio, egregiamente guidato dal nostro Presidente, ha illustrato al Governatore tutte le attività svolte nel corso dell’anno dal nostro Club, consuetudine che mette a confronto la visita del Capo Distretto con il Consiglio Direttivo, le linee guida e l’operato.
Alla presenza di molte Autorità cittadine, la serata è proseguita con numerosi eventi degni di nota, prima di tutto l’ingresso nella nostra famiglia di un nuovo socio, la Dott.ssa Luisa Marnati che sicuramente saprà dare il proprio contributo alla nostra causa; a seguire l’attribuzione di un nuovo Melvin Jones all’amico e socio Orlando Gentile, premio più che meritato per il lavoro svolto sia nel Club che nel Distretto in 25 anni di pregevole attività. Infine l’assegnazione dell’Excellence 2016/2017 al Past President Ivano Erba che ha ricevuto il riconoscimento a gratificazione di un grande lavoro svolto nel proprio anno di presidenza.
Come è stato ribadito in serata dal nostro stesso Governatore, il nostro Club, e in senso stretto proprio quello di Rapallo, è un grande, onorato e storico Club al cui interno si alternano eccellenze alla Presidenza, ottimi contributi alla nostra società con services mirati e di grande utilità e coesione e collaborazione della “nostra grande famiglia” finalizzata al bene comune del nostro stesso territorio e della sua cittadinanza.
Calza a pennello il motto del nostro Presidente “dove c’è bisogno, c’è un Lion che ti dà una mano”.